Il Counseling U.E.T.

SINTESI  DEL  COUNSELING  U.E.T.

(a cura della dott.ssa Martina Minardi)

 

Campo d’indagine:

 

persona che sperimenta la sofferenza impara a trasformarla

allo scopo di dare un nuovo significato alla propria vita

per poter scalare le vette delle aspirazioni, degli ideali, della spiritualità

 

Cosa l’uomo NON è, secondo il counseling U.E.T.

 

- l’uomo non è solo corpo

- né solo passioni e pulsioni che lo determinano

- né solo comportamento e razionalità

- né un caos di emozioni che lo schiacciano (Ps. dinamica)

- né solo il prodotto di relazioni ambientali e sociali

 

Principi teorici del Counseling U.E.T.:

 

  1. Rispetto per il dolore
  2. fare riemergere le capacità dell’individuo
  3. condurre il cliente a guardare al passato con serenità; a vivere pienamente il presente e a porsi delle mete per il futuro;
  4. fargli riscoprire l’immaginario positivo (immagini, pensieri, esperienze);
  5. fargli sperimentare che è l’artefice del suo equilibrio e fargli riattivare i meccanismi autoregolatori;
  6. riconoscere la interrelazione corpo - mente;
  7. dare importanza alla volontà;
  8. porre l’accento sulla sfera spirituale dell’uomo;
  9. l’essere compagno di viaggio di chi soffre.

 

 

Intervento della Dott.ssa Martina Minardi al Convegno della S.I.Co.
Intervento Dott.ssa MINARDI alla SICo.pd
Documento Adobe Acrobat 35.3 KB